Come riparare un rubinetto che perde

Hai in casa un rubinetto che perde? Segui i nostri consigli per la riparazione dei rubinetti, una delle più semplici manutenzioni che puoi fare anche da solo!

Sei un amante del fai da te domestico, ma i piccoli problemi idraulici, ti spaventano? Riparare un rubinetto che perde, senza l’aiuto di un idraulico, ti sembra impossibile? Niente affatto, con le giuste indicazioni ed un pizzico di manualità, puoi dire addio alle perdite e d’acqua e regalarti anche qualche soddisfazione!

Se il tuo rubinetto perde, molto probabilmente la causa è da ricercarsi nell’usura delle guarnizioni di tenuta.

Sostituire le guarnizioni è molto semplice e non richiede specifiche competenze. Basta sapere che modello di rubinetto bisogna riparare e procurarsi gli attrezzi giusti. Anche se sembrano tutti uguali, i rubinetti al loro interno hanno diversi meccanismi e quindi diverse procedure per la riparazione.

A Rubinetto a compressione: a differenza di tutti gli altri modelli è più facile da riconoscere perché dotato di due manopole, una per l’acqua calda e una per l’acqua fredda.
B Rubinetto a disco di ceramica: ha un solo miscelatore centrale ed è dotato di un cilindretto in ceramica al suo interno.
C Rubinetto con valvole a sfera: ha un solo miscelatore centrale e contiene un cuscinetto a sfera.
D Rubinetto a cartuccia: ha un solo miscelatore centrale e contiene una cartuccia di vari materiali.

tipologie rubinetti

Vediamo come procedere per una corretta riparazione dei differenti modelli di rubinetti. Ricorda prima di effettuare qualsiasi lavoro idraulico, è importante chiudere le chiavi di arresto dell’acqua a monte del contatore.

COME RIPARARE UN RUBINETTO A COMPRESSIONE

Svita e rimuovi le manopole: spesso per effettuare quest’operazione è necessario togliere i tappi decorativi (dove leggi la scritta “caldo- freddo”).

rubinetto compressione

Aiutati con una chiave inglese per togliere il dado; una volta svitato il dado, estrai lo stelo. Sopra lo stelo trovi un cerchio in plastica sottile (O-ring) che poggia a sua volta sulla guarnizione in gomma più spessa (solitamente responsabile delle perdite d’acqua).

O-Ring e Guarnizione

Sostituisci O-ring con uno nuovo delle stesse dimensioni (per non sbagliare dimensione, noi ti consigliamo di portare quello vecchio al negozio di ricambi e utilizzarlo come modello).

A questo punto togli anche la vecchia guarnizione (solitamente bloccata da una vite in ottone) e sostituiscila con una delle stesse dimensioni (prima di installare la nuova guarnizione ricoprila di grasso idraulico, per facilitare l’operazione).

Non ti resta che rimontare correttamente le manopole e verificare il corretto funzionamento del rubinetto.

COME RIPARARE UN RUBINETTO A DISCO CERAMICO

I rubinetti a disco ceramico, non richiedono particolare manutenzione e se il rubinetto perde acqua, bisogna sostituire la cartuccia miscelatore posta all’interno del rubinetto o, se sei più fortunato, sostituire soltanto la guarnizione.

Una volta chiusa l’acqua, rimuovi il bullone dal corpo del rubinetto (con una chiave inglese), girandolo in senso antiorario. Se sono presenti delle incrostazioni di calcare, quest’operazione può rivelarsi più complicata, quindi aiutati con una chiave a pappagallo.

disco ceramica

Una volta rimosso il bullone, sfila la cartuccia miscelatore e verifica che non sia danneggiata o sporca in qualche parte. Solitamente per risolvere il problema è sufficiente pulire il disco in ceramica. Se il disco in ceramica è rotto, bisogna sostituire completamente la cartuccia miscelatore.

Successivamente, rimuovi anche la guarnizione posta alla base della cartuccia e controlla se la guarnizione è usurata o molto sporca. Se hai trovato la causa delle perdite d’acqua, non ti resta altro da fare che sostituirla con una nuova guarnizione.

COME AGGIUSTARE UN RUBINETTO CON VALVOLA A SFERA

Questi tipi di rubinetto sono composti da molti pezzi e richiedono gli attrezzi giusti per essere riparati. La prima cosa da fare è acquistare presso un negozio specializzato un kit di sostituzione (che contiene tutto il necessario, attrezzi inclusi, per una corretta riparazione).

Svita il miscelatore, poi con l’aiuto di una pinza rimuovi anche il tappo e la borchia sottostante. Allenta la camma del rubinetto (una sfera in gomma responsabile del rilascio o del blocco dell’acqua) e rimuovila insieme alla rondella e alla sfera.

Ora con l’aiuto di pinzette puoi raggiungere il meccanismo interno e rimuovere le guarnizioni di aspirazione e le molle.

Sostituisci i vecchi O-ring con quelli nuovi, avendo cura di ricoprirli con del grasso idraulico.

Sostituisci le molle, le guarnizioni e le rondelle della camma (tutti elementi presenti nel kit) e rimonta il miscelatore. A questo punto le perdite d’acqua dovrebbero essere state riparate.

COME RIPARARE UN RUBINETTO A CARTUCCIA

Inclina il miscelatore all’indietro, svitalo e rimuovilo. Con l’aiuto di una pinza, rimuovi la clip di fissaggio (è un pezzo circolare, solitamente in plastica, che tiene la cartuccia al suo posto).

Estrai la cartuccia, in modo che resti in posizione verticale.

A questo punto rimuovi il beccuccio del rubinetto e mettilo da parte, avendo cura di non perderlo. Ora individua l’O-ring usurato e sostituiscilo. Prima di installare O-ring nuovo, non dimenticare di ricoprirlo con del grasso idraulico.

Con molta attenzione, rimonta il miscelatore e verifica se la riparazione è andata a buon fine.

Per un lavoro a regola d’arte, qualsiasi sia il modello di rubinetto da riparare, ti consigliamo di trattare tutte le singole parti con dell’anticalcare o se preferisci con dell’aceto bianco puro. In questo modo eliminerai anche la presenza di eventuali incrostazioni.

Scritto da
Altro da Redazione

Come imbiancare casa: la guida fai da te

Vuoi tinteggiare casa? Segui i nostri suggerimenti per stendere la pittura su...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.