Come cambiare le spazzole tergicristallo

Devi sostituire i tergicristalli? Ecco come puoi farlo da solo in modo semplice e veloce

macchina in corsa

Le stagioni più fredde dell’anno sono solitamente sinonimo di maltempo e per chi viaggia in auto i tergicristalli sono fondamentali per avere sempre un’ottima visibilità. Per un corretto funzionamento è essenziale eseguire una manutenzione periodica che si traduce sostanzialmente nel pulire e sostituire le spazzole quando necessario. Molti automobilisti si rivolgono a benzinai o specialisti talvolta spendendo cifre smisurate ma in questo articolo vedremo come eseguire la sostituzione delle spazzole tergicristallo e scoprirai la semplicità di questa operazione!

Come funzionano i tergicristalli

Come tutti sappiamo, i tergicristalli sono dei dispositivi che si attivano, a velocità più o meno intensa, per eliminare dal parabrezza e dal lunotto posteriore tutto ciò che impedisce la visibilità al conducente, dalla comune pioggia a polvere o foglie fino a neve e sporco. Nella maggior parte delle auto si attivano meccanicamente usando una leva accanto al volante ma i modelli più recenti hanno dei sensori che li attivano automaticamente con una frequenza che dipende dall’intensità della pioggia.

Un tergicristallo è formato da:

  • un braccio rigido collegato all’auto e azionato da un motorino
  • un telaio collegato al braccio rigido per supportare la lama di gomma
  • una lama in gomma che si muove per eliminare l’acqua sul vetro

tergicristalli icone

Nella manutenzione dei tergicristalli, le parti più soggette ad usura sono sicuramente le lame in gomma che possono sporcarsi, irrigidirsi o alterarsi, creando un malfunzionamento nella pulizia del vetro. Per il materiale di cui sono composte, la gomma, con il passare del tempo le lame possono diventare dure e perdere la loro aderenza. È necessario dunque controllare sempre che il gommino abbia una superficie liscia ed uniforme, non lasci righe sul parabrezza e sul lunotto posteriore e non emetta rumori fastidiosi generati da un andamento singhiozzante del braccio.

Altro elemento importante per il corretto funzionamento dei tergicristalli è il liquido lavavetri che con il suo potere sgrassante aiuta a pulire il vetro al meglio e contribuisce alla scorrevolezza delle lame. Controlla che il livello del liquido sia sempre della giusta quantità nell’apposito serbatoio per evitare di dover usare i tergicristalli a secco, rischiando di rovinare le lame senza ottenere buoni risultati.

Malfunzionamento dei tergicristalli

Se i tergicristalli non funzionano bene, ad esempio usandoli si formano delle striature sul vetro, la prima cosa da fare è quella di pulire la lama in gomma. Puoi usare un panno imbevuto di liquido per lavare i vetri, accertandoti di espellere i corpuscoli che spesso si insinuano tra il gommino e il parabrezza o il lunotto. Se noti che il vetro non si pulisce perfettamente, la lama potrebbe non aderire bene o essere deformata e in questo caso dovrai sicuramente sostituirla.

In alcuni casi però, oltre alla lama va sostituito anche il telaio. In questo caso si parla di sostituzione delle spazzole, composte appunto dal telaio e dalla lama in gomma. Il malfunzionamento è evidente quando senti dei rumori strani e il braccio si muove in modo non fluido, quasi singhiozzando.

L’operazione per sostituire le spazzole è molto semplice ed è la stessa per la stragrande maggioranza delle macchine in circolazione:

  • Misura la lunghezza della spazzola di gomma da acquistare
  • Solleva il braccio di metallo dal parabrezza fino a raggiungere una posizione quasi perpendicolare rispetto al vetro
  • Ruota la spazzola
  • Sgancia la vecchia spazzola nel punto in cui questa si collega al braccio di metallo premendo il blocco (le auto più datate hanno dei piccoli perni al posto del gancio)
  • Inserisci la nuova spazzola e falla ruotare delicatamente finché non si aggancia di scatto al suo posto. Sentirai un click. (Se devi cambiare solo la lama assicurati di far scorrere il pezzo di ricambio nella stessa estremità da cui hai estratto il gommino)
  • Appoggia il tergicristallo al parabrezza
  • Ripeti la stessa procedura con l’altro tergicristallo

Durante la fase di sostituzione, fai attenzione a non far scattare il braccio improvvisamente sul vetro, potresti rischiare di danneggiarlo.

parte di tergicristalli

Ora che sai come montare i tergicristalli, non dimenticarti di fare un controllo più accurato sul corretto funzionamento delle spazzole, non avrai alcun problema a sostituirle!

Tag dell’articolo
Scritto da
Altro da Redazione

Cosa non può mancare nel tuo garage

Cacciaviti, elettroutensili e accessori: scopri gli attrezzi indispensabili per realizzare i tuoi...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.