Come imbiancare casa: la guida fai da te

Vuoi tinteggiare casa? Segui i nostri suggerimenti per stendere la pittura su pareti e soffitto in poche semplici mosse!

Hai una casa nuova da pitturare, delle pareti da rinfrescare o una stanza a cui dare una nuova luce?
Imbiancare casa è senza dubbio un lavoro faticoso ma con questa guida scoprirai che è più semplice di quanto credi. Dalla lista dei materiali necessari alla preparazione delle pareti, scopri come tinteggiare la tua casa in modo pratico e veloce.

imbiancare casa

1. PRENDI LE MISURE

Per imbiancare casa, la prima cosa da fare è misurare le pareti delle stanze e di tutti i muri che vuoi tinteggiare, facendo attenzione in particolare ad altezza e larghezza delle pareti, lunghezza e larghezza del pavimento in corrispondenza del soffitto. In questo modo potrai calcolare i metri quadrati da imbiancare e sapere esattamente la dose di vernice necessaria.

Moltiplica tutto almeno per il doppio per assicurare un minimo di due mani di pittura, soprattutto se devi coprire un colore scuro.
Non dimenticarti di sottrarre la superficie di porte e finestre!

2. ACQUISTA L’OCCORRENTE

Per assicurarti che il lavoro sia fatto bene, non puoi prescindere dall’uso di prodotti e attrezzi professionali per pitturare! Avrai bisogno anche di accessori utili per proteggere il pavimento, i mobili e te stesso.

Imbiancatura fai da te: ecco cosa serve

imbiancare casa

Attrezzi per dipingere

  • rullo con prolunga o pennellessa per le superfici ampie
  • pennellessa piccola per angoli, cornici e zoccoletti
  • bidone di pittura
  • secchio dove versare il colore e, eventualmente, diluirlo
  • scala
  • bastone o stecca di legno per miscelare la vernice

Protezioni

  • nastro carta adesivo per stipiti e battiscopa
  • teli di plastica per mobili e pavimenti
  • fogli di cartone
  • guanti usa e getta, mascherina e tuta in TNT (Tessuto Non Tessuto) o vestiti comodi per il lavoro
  • copriscarpe e/o sacchetti di nylon da utilizzare per coprire tomaia e suola

Accessori per riparare fori o crepe

  • malta o stucco
  • cazzuola per maneggiare e impastare la malta
  • spatola per stendere omogeneamente la malta nelle pareti con buchi importanti
  • carta abrasiva per levigare lo stucco o la malta secca

3. PREPARA LA CASA

imbiancare casa

Prima di iniziare ad imbiancare la casa, togli tutto ciò che poggia su pareti e soffitto, da mobili pensili a termosifoni e lampadari. Sposta tutti i mobili al centro della stanza per lasciare le pareti libere ed avere lo spazio per lavorare.

Copri pavimento e mobilio con dei teli di cellophane e applica il nastro carta adesivo su battiscopa e stipiti di porte e finestre per evitare schizzi indesiderati. Togli le placche di interruttori e prese elettriche per assicurare una tinteggiatura senza sbavature su tutta la parete.

5. RIPARA LE PARETI

Se ci sono vecchi buchi di chiodi o crepe superficiali nell’intonaco, prima di imbiancare casa dovrai livellare la superficie delle pareti.

Per stendere il colore più velocemente e in modo omogeneo, ti consigliamo di riparare le imperfezioni del muro per ottenere una parete liscia sulla quale far scorrere il pennello facilmente. Togli i chiodi dai muri, riempili con stucco o malta (prendine una piccola quantità, riempi il foro e poi, con una spatola, livella bene) e lascia essiccare.

Se il tuo muro è soggetto a muffa, questo è il momento giusto per eliminarla. Applica l’apposita soluzione e ripulisci la superficie per renderla pronta alla nuova imbiancatura.

6. INIZIA A DIPINGERE

Ora sei quasi pronto per tinteggiare casa! Munisciti di mascherina e abiti comodi, prendi la pittura seguendo le indicazioni per diluirla, immergi il rullo/pennellessa e lascia sgocciolare su una griglia per eliminare il colore in eccesso.

Idropittura lavabile ROVERCASA ▸

Stendi la pittura in modo omogeneo, partendo dagli angoli tra le pareti e quelli tra le pareti e il soffitto usando la pennellessa piccola. Con il rullo o la pennellessa ampia, procedi per zone e inizia a tinteggiare il soffitto, poi le pareti seguendo delle linee perpendicolari al pavimento.

I tempi di asciugatura dipendono dalla stagione e dall’umidità (primavera ed estate sono i periodi migliori) e dal tipo di vernice usato.

Ricordati di fare almeno una seconda mano per un risultato omogeneo.

SUGGERIMENTI:

  • Una volta iniziata la tinteggiatura di una parete, portala a termine senza fare pause, altrimenti rischi di avere zone di intensità diversa
  • Quando hai steso la prima mano in tutta la stanza, attendi che la parete sia asciutta prima di dare la seconda: dovrai passarla seguendo linee perpendicolari alle prime
  • Tra una mano e l’altra elimina sbavature e gocce in rilievo con la carta vetrata
  • Pulisci le macchie sul pavimento con un batuffolo imbevuto d’acqua prima che si secchino
  • Se hai bisogno di fare qualche ritocco, usa un pennello con punta arrotondata e stendi la pittura con un tocco delicato
Tag dell’articolo
,
Scritto da
Altro da Redazione

Riscaldamento: quale stufa scegliere?

Cerchi una soluzione pratica per goderti il caldo tepore della tua casa?...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.