Come arredare una piccola cucina

Hai una cucina piccola? Scopri tante idee salvaspazio per arredarla e consigli preziosi per renderla più spaziosa grazie a mobili e dettagli decorativi!

Cucina in legno
Il sogno di tutte le donne è quello di avere una bella cucina, capace di rispecchiare il proprio carattere e le proprie passioni. La cucina è il cuore pulsante della casa, il luogo dove ritrovarsi con la famiglia e trascorrere momenti di piacevole relax. Molto spesso però, la metratura della cucina è limitata o ridotta all’essenziale e riuscire ad incastrare tutto il necessario, può diventare un’impresa difficile. Niente paura, in questo post illustreremo soluzioni salvaspazio per arredare una piccola cucina, sfruttando al meglio tutti gli spazi.

Per rendere una piccola cucina abitabile, funzionale e completa, il segreto è scegliere i colori adatti, arredi multifunzionali e seguire qualche piccolo accorgimento.

LA SCELTA DEI COLORI

La prima cosa da scegliere è sicuramente il colore delle pareti. Per piccoli ambienti sono assolutamente da abolire i colori scuri. Noi consigliamo di utilizzare il colore bianco capace di dare maggiore spazialità e luminosità all’ambiente. Molto interessanti anche le variazioni di questo colore, oggi di grande tendenza come il bianco ghiaccio, il bianco crema e il bianco sporco.

Cucina bianca

Se poi siete appassionati del total white, potete utilizzare questa tinta anche per mobili ed infissi, il bianco conferisce grande ampiezza ed eleganza e si presta ad ogni tipo di arredamento. Per il pavimento invece, può essere utile l’uso di piastrelle a scacchi, questo motivo geometrico genera un effetto ottico in grado di dare profondità all’ambiente. Altrimenti optate per un parquet o un laminato (oggi di grande tendenza) rigorosamente chiaro: alleggerirà l’impatto con la stanza, e allo stesso tempo donerà una sensazione di calore alla cucina.

Composition kitchen

LA SCELTA DEI MATERIALI

La scelta dei materiali è molto importante. II nostro consiglio è quello di privilegiare materiali come il legno chiaro, magari associato all’acciaio o al vetro. In questo modo assicurate alla vostra cucina leggerezza e profondità con un risultato finale di grande effetto.

L’USO SAPIENTE DELLO SPAZIO E LA SCELTA DEI MOBILI

Per sfruttare in maniera ottimale lo spazio, scegliete mobili funzionali, non troppo ingombranti che si aprano con facilità. Se non siete troppo disordinati, potete optare anche per pensili aperti, in questo modo l’effetto finale sarà più leggero.

Utilizzate al massimo le altezze, posizionando mensole nei punti liberi della parete. Ottime anche le griglie portautensili dove appendere in bella mostra i vostri attrezzi da cucina.

  • TAVOLI E SEDIE
tavolo a scomparsa
Tavolo a scomparsa

Quando la cucina è molto piccola, la scelta migliore è un tavolo a scomparsa da aprire all’occorrenza e da tenere chiuso quando inutilizzato. Un’altra soluzione salvaspazio è sostituire il tavolo con un piano snack: assolve la stessa funzione e può anche essere usato come piano da lavoro.

In commercio esistono anche soluzioni allungabili che coniugano il design alla praticità, come i tavoli consolle che occupano pochissimo spazio ma che all’occorrenza possono trasformarsi in una comoda tavolata.

tavolo consolle
Tavolo consolle allungabile

Per le sedute, il nostro consiglio è quello di prediligere sedie pieghevoli, pratiche, leggere e poco ingombranti. Ottimi anche gli sgabelli che, quando non usati, possono essere posizionati sotto il tavolo e non occupare spazio vitale.

GLI ELETTRODOMESTICI PIÙ ADATTI

All’interno di una cucina, per quanto piccola che sia, devono trovare spazio almeno un frigorifero, un piano cottura ed un lavello. Questi sono gli elettrodomestici indispensabili a cui non possiamo rinunciare, ma il nostro consiglio è di acquistarli di dimensioni contenute, oggi in commercio esistono tanti “modelli mini” capaci di offrire ottime prestazioni.

  • LAVELLO

Grazie all’ausilio di accessori, possiamo ottimizzare lo spazio che occupa il nostro lavello, rendendolo multifunzionale. I taglieri da incasso, ad esempio possono trasformare, all’occorrenza il lavello in un pratico piano da lavoro. Molto utili anche le ceste da porre sul lavandino, per sgocciolare verdure o stoviglie.

  • FORNELLI E FORNO

Per quanto riguarda i fornelli, 2 fuochi possono essere più che sufficienti anche se siete dei cuochi appassionati. Buona anche una piastra ad induzione o elettrica. Il forno tradizionale è invece più ingombrante, per questo motivo potete optare per un piccolo fornetto elettrico o a microonde, consuma meno e permette di realizzare qualsiasi piatto.

  • FRIGORIFERO

Se le dimensioni della cucina non permettono di inserire un gran bel frigorifero capiente, non disperate ed optate per quelli mini, magari da incassare sotto il piano da lavoro. Anche se di piccole dimensioni, questi frigoriferi hanno tutto il necessario, compreso il congelatore.

ILLUMINAZIONE

illuminazione cucina
Sicuramente una cucina luminosa sembra più grande e meno angusta. Scegliete luci naturali e intense. Posizionate più lampade in diversi punti della stanza, in questo modo l’ambiente sembrerà gradevole ed accogliente. Spesso il lampadario da solo può non bastare, noi consigliamo di potenziare l’illuminazione della cucina con strisce led sottopensili, che permettono di illuminare zone d’ombra e lavorare con maggiore praticità.

Le soluzioni per sfruttare tutti gli spazi con intelligenza sono infinite. Con la giusta progettazione e qualche piccolo accorgimento, anche la vostra piccola cucina diventerà super!

Scritto da
Altro da Redazione

Letti con contenitore sì o no? Una pratica guida alla scelta

State valutando l’acquisto di un letto con contenitore? Leggete la nostra guida...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *