Come scegliere il condizionatore, in base alle dimensioni della casa

Come scegliere il condizionatore: dalla potenza alla classe energetica, scopri quali sono i fattori da considerare prima dell’acquisto di un climatizzatore.

Il modo migliore per combattere il caldo afoso è senza dubbio installare un buon condizionatore, in grado di rinfrescare gli ambienti di tutta la casa, controllando la temperatura, l’umidità e la qualità dell’aria.

Per capire come scegliere un condizionatore è importante valutare alcune caratteristiche fondamentali, prime tra tutte la tecnologia, la classe energetica, la potenza e l’eventuale necessità di climatizzare più ambienti.

condizionatore

TIPI DI CONDIZIONATORI

I condizionatori con maggiore efficienza sono quelli fissi a tecnologia inverter. Silenziosi e versatili, sono in grado di mantenere la temperatura, evitando i continui avvii e spegnimenti. Alcuni modelli di ultima generazione sono dotati di una pompa di calore, grazie alla quale è possibile invertirne il funzionamento e utilizzarli anche come alternativa al riscaldamento tradizionale.

condizionatore

COME SCEGLIERE IL CONDIZIONATORE: I FATTORI PER L’ACQUISTO

Quando acquisti il tuo nuovo condizionatore, il primo elemento da prendere in considerazione è senza dubbio lo spazio in cui andrà installato, in questo modo potrai calcolare la potenza refrigerante necessaria e non rischiare di acquistare un prodotto sottodimensionato (con un potenziale spreco, sia dal punto di vista energetico che economico).

Valutare i modelli in commercio in base all’effettiva potenza è l’unico modo per installare un impianto adeguato alle proprie esigenze e alle dimensioni delle stanze da rinfrescare.

La potenza, ovvero la sua reale capacità di refrigerare o riscaldare un ambiente nell’unità di tempo pari a un’ora, viene espressa in BTU (British Thermal Unit): più è alto questo valore, maggiore è la potenza dell’impianto.

Per definire la potenza necessaria, devi definire la superficie della stanza. Infatti, queste due grandezze sono direttamente proporzionali: quanto più l’ambiente da raffreddare sarà esteso, tanto maggiore sarà il valore BTU necessario.

condizionatore

SCEGLIERE LA POTENZA DEL CONDIZIONATORE

Per valutare con precisione la potenza necessaria a raffreddare un ambiente, sono diversi i parametri da tenere in considerazione, anche perché ogni casa presenta una situazione termica specifica che influenza la scelta del condizionatore:

  • Isolamento termico dell’edificio
    Se nell’edificio è presente un isolamento “a cappotto” o gli infissi sono a taglio termico sarà più facile rinfrescare l’ambiente
  • Carico termico interno addizionale
    Va calcolato in base alla quantità degli elettrodomestici presenti in casa che, una volta in funzione, emanano calore e alzano la temperatura
  • Numero degli abitanti della casa
    Un ambiente molto frequentato, come la cucina o il soggiorno, necessita di un condizionatore con una potenza più elevata rispetto a quello da installare in una stanza in cui si trascorre meno tempo
  • Esposizione delle stanze rispetto al sole
    Più l’ambiente è esposto al sole, maggiore è la potenza di cui hai bisogno
  • Numero e qualità di finestre e porte presenti

Se entra troppo calore attraverso gli infissi o i vetri delle finestre, è bene installare un condizionatore più potente

COME CALCOLARE I BTU DEL CONDIZIONATORE

Senza l’aiuto di un professionista, riuscire a fare tutte le valutazioni elencate può risultare complicato, ma per fortuna esistono delle indicazioni di massima che suggeriscono quanti BTU sono necessari per rinfrescare uno spazio. Per un calcolo più veloce, anche se più approssimativo, ti basterà moltiplicare il volume della stanza per 100. Se ad esempio, la tua camera misura 6 metri di larghezza, 4 metri di lunghezza e 3 metri di altezza, il calcolo sarà: 6x4x3=72×100=7.200. Il condizionatore da installare dovrà avere una potenza pari o superiore a 7.200 BTU.

In linea di massima possiamo affermare che, per un buon livello di refrigerazione, per le stanze più piccole della casa, tra 25 e i 35 mq, può essere sufficiente un condizionatore da 6000 o 9000 BTU. Mentre, per le camere più ampie come la zona living o il soggiorno, con una superficie intorno ai 45-50mq è consigliabile installare un climatizzatore con una potenza di almeno 12000 BTU.

Si tratta ovviamente di riferimenti approssimativi, perché, ad esempio se vivi in una mansarda molto calda ti conviene acquistare un modello più potente.

TABELLA SUL DIMENSIONAMENTO DI UN CONDIZIONATORE

condizionatore btuCome vedi la scelta del tuo nuovo condizionatore non è roba da poco e le considerazioni da fare sono diverse, il nostro consiglio è quello di evitare l’acquisto di vecchi modelli, per evitare costi eccessivi in bolletta. Orienta la tua scelta verso un climatizzatore di classe energetica equivalente almeno ad A+ (la categoria maggiormente conveniente è la classe A+++).

Scritto da
Altro da Redazione

Arredamento industrial chic, idee per ogni stanza della casa

Ami gli ambienti di tendenza con tocco di arredamento Industrial chic? Scopri...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.