Come decespugliare in modo facile e sicuro senza chiamare il giardiniere

Come decespugliare in modo facile e sicuro: scopri in questo articolo tutti i consigli utili per scegliere e utilizzare il decespugliatore nel modo più corretto.

Hai un giardino invaso dalle erbacce infestanti, devi tagliare dei rovi o vuoi semplicemente rifinire i contorni del tuo prato, ma non vuoi ricorrere all’aiuto di un giardiniere? In questo articolo trovi qualche suggerimento utile per la scelta e l’utilizzo di uno degli attrezzi da giardino più versatili: il decespugliatore.

DECESPUGLIATORE: TUTTI I VANTAGGI

Il decespugliatore permette di eradicare piante infestanti ed erbacce, in posti dove con il tagliaerba è impossibile arrivare, risparmiando tempo e fatica!

  • Si adatta facilmente alle diverse superfici di lavoro, anche alle più accidentate o in pendenza.
  • Non teme nessun tipo di vegetazione, neanche la più fitta.
  • Dispone di teste intercambiabili su cui è possibile adattare l’utensile da taglio desiderato (testa a filo / testa a lame).
  • Ha un funzionamento e un utilizzo molto semplice.
  • Necessita di poca manutenzione.

decespugliatore

LE TIPOLOGIE DI DECESPUGLIATORE

Per ottenere prestazioni di alto livello e lavorare in modo veloce e sicuro, è molto importante scegliere il modello di decespugliatore più adatto alle proprie esigenze.

Decespugliatore tagliabordi

Il tagliabordi è un utensile leggero e facile da utilizzare, è indicato per piccoli lavori come la bordura di sentieri e il taglio dell’erba cresciuta vicino ai muri, ma grazie al suo manico, può essere utilizzato anche per la potatura di piante rampicanti. Sul mercato è possibile trovare sia il tagliabordi a batteria sia il tagliabordi a scoppio con carburante. I primi sono adatti ad un uso domestico, mentre i secondi, dal motore più potente, sono più indicati per i professionisti o per chi ha uno spazio verde molto grande.

Decespugliatore portatile

Il decespugliatore portatile può avere un motore a 2 o 4 tempi e può essere a filo o a lama, è più performante del tagliabordi e adatto anche al taglio di piccoli rami. È indicato per superfici non troppo estese, risulta più pesante del tagliabordi ma è ugualmente facile da utilizzare.

Decespugliatore a zaino

Il decespugliatore a zaino è dotato di un motore a 2 o 4 tempi montato all’interno di un telaio pensato per essere portato sulle spalle come uno zaino, questo permette di distribuire il peso e quindi ti assicura uno sforzo minore. È dotato di un’asta più lunga che permette l’impiego anche in zone particolarmente scoscese o difficilmente raggiungibili. La potenza elevata dei motori di questi modelli consente di lavorare anche per molte ore e in situazioni difficili, senza alcun problema. La sua larghezza di taglio varia da 30 a 40 cm.

Decespugliatore a traino

Il decespugliatore a traino il modello più indicato per i lavori su grandi superfici, taglia senza alcun sforzo erba alta, rovi e sterpaglie. La sua larghezza di taglio può arrivare fino a 65 cm. Solitamente questo modello è dotato di grandi ruote, per questo motivo è adatto anche terreni più difficili e sconnessi, ma non ai pendii o agli argini.

Decespugliatori a lama o a filo: quando utilizzarli?

Il decespugliatore dispone di due diversi apparati di taglio: la lama e il filo. Entrambi possono essere fissati all’asta in pochi minuti con l’ausilio di una chiave.

Il filo in nylon taglia senza problemi e velocemente l’erba, ma non è indicato per le sterpaglie resistenti, infatti se incontra ostacoli come rami o piccoli arbusti, inevitabilmente si spezza. A seconda del tipo di erba da tagliare si può decidere per un filo di diametro minore o maggiore e optare per forme differenti. Il diametro del filo di nylon generalmente è intorno ai 2 o 3 millimetri, le forme più diffuse sono il filo tondo, il filo quadrato, stellato o seghettato.

decespugliatore

Quando il lavoro è particolarmente difficile, e il filo trova difficoltà, conviene utilizzare il decespugliatore a lama. In genere si utilizzano lame doppie o triple, mentre per il taglio di arbusti legnosi, meglio utilizzare dischi con lame seghettate.

Come utilizzare il decespugliatore nel modo più sicuro

Usare un decespugliatore non è difficile ma come in tutte le cose, occorre essere prudenti ed usare le dovute precauzioni. Se sei alle prime armi ti consigliamo di utilizzare la testina a filo di nylon e solo dopo aver fatto un po’ di esperienza passare eventualmente alle lame.

Durante i lavori su terreni in pendenza, ricorda di utilizzare il decespugliatore solo trasversalmente alla pendenza stessa limitando i movimenti circolari con il braccio. Il disco della lama non deve mai trovarsi immediatamente sopra o sotto di te, in questo modo, se perdi l’equilibrio, non rischi di entrate a contatto con lama.

Se utilizzi il decespugliatore per rifinire il prato in prossimità di piante a fusto, presta particolare attenzione che la lama o il filo non intacchino la corteccia delle piante.

Nei decespugliatori a filo, ricorda periodicamente di estrarre del filo nuovo dal rocchetto centrale, mano a mano che si consuma durante l’uso. Questa operazione va fatta a motore spento per evitare che la macchina possa accidentalmente essere messa in moto.

decespugliatore

Decespugliare in tutta sicurezza

L’utilizzo del decespugliatore richiede un impego attento e sicuro, perché potenzialmente è molto pericoloso. Per prima cosa proteggi te stesso:

  • Indossa un adeguato abbigliamento protettivo, in particolare una la visiera per riparare il volto e delle cuffie per non essere stordito dal rombo del motore a scoppio.
  • Utilizza sempre dei guanti anti taglio e delle calzature antiscivolo.
  • Assicurati che nel raggio di azione non ci siano persone o animali che potrebbero essere colpiti da eventuali sassi o piccoli oggetti volanti.

Manutenzione di tutti i decespugliatori

  • Dopo ogni utilizzo, pulisci la piattaforma di taglio, per evitare che la vegetazione possa danneggiare le parti metalliche.
  • Controlla con regolarità il serraggio delle teste e degli utensili di taglio.
  • Per i decespugliatori elettrici, verifica lo stato del cavo di alimentazione prima di ogni messa in funzione.
Tag dell’articolo
Scritto da
Altro da Redazione

Come imbiancare casa senza rovinare il pavimento né i mobili?

Come imbiancare casa: ecco i nostri consigli per realizzare un lavoro di...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.