Come addobbare l’albero di Natale, dall’acquisto fino alle decorazioni: gli step da seguire

Dalla scelta dell’albero più adatto al montaggio, passando per luci e decorazioni: come addobbare un albero di Natale rispettando tutti gli step necessari.

addobbare albero di natale

Una tradizione tanto antica quanto amata, capace di riunire le famiglie in un momento corale: fare l’albero di Natale per molti è una cosa seria. Tra tendenze che cambiano e novità che si aggiungono anno per anno, bisogna tenere presente che addobbare l’albero di Natale non significa solo mettere luci e decorazioni sparse qua e là: per essere rivestito bene, un albero di Natale richiede tempo, pazienza, creatività e, soprattutto, una serie di regole base da seguire accuratamente per non sbagliare. Può sembrare banale, ma per decorare un albero ci sono dei precisi step: prima si devono infoltire i rami, poi posizionare le luci e soltanto alla fine completare con le decorazioni.

 ALBERO DI NATALE 2020: LA SCELTA

albero di natale monte rosa ecologico
Abete Ecologico 270 cm ▸

Prima ancora di tutte queste cose però, va scelto l’albero. In generale, gli alberi di Natale migliori sono quelli sintetici che, quando realizzati con i materiali di qualità, possono anche durare per anni.
Bisogna fare attenzione ad altezza e larghezza dell’albero: quando lo si compra, si deve tenere conto di almeno mezzo metro di spazio tra la punta ed il soffitto, soprattutto se si ha intenzione di posizionare un puntale.

Al tempo stesso, bisogna tenere conto della stanza e di quanto un albero troppo largo rischi di essere ingombrante. In ultimo, cosa più importante, bisogna valutare il rapporto qualità-prezzo. In tal senso comprare alberi di Natale online dà la possibilità di consultare le diverse fasce di prezzo e quindi scegliere in base alle proprie esigenze.

COME MONTARE E INFOLTIRE L’ALBERO DI NATALE

Per montare un albero di Natale va posizionata per prima cosa la base a terra, inserendo successivamente il tronco. A questo punto vanno agganciati i rami sul tronco: la cosa migliore è partire dal basso, dove sono più lunghi. Prima di essere inseriti, questi vanno aperti con cura. Completata questa fase, arriva il momento di infoltire l’albero di Natale. C’è un modo per farlo senza spendere grosse cifre: comprare dei rametti di fiori finti ed inserirli tra un ramo e l’altro. Questi si possono trovare dai fiorai o comprare direttamente sugli store online. Insieme a nastri e festoni, faranno sembrare l’albero di Natale molto più folto del normale.

come infoltire albero di natale

LUCI SULL’ALBERO DI NATALE

Lo step successivo consiste nel capire come mettere le luci sull’albero di Natale nel modo giusto. Un albero ben illuminato riesce a dare una bella impressione ancor prima di inserire le decorazioni.

luci albero di natale
Luci di natale 480 microled ▸

Il consiglio è affidarsi a luci a LED, che consumano meno. Chi però ha bambini o animali domestici per casa oppure non ha una presa di corrente nei paraggi, l’alternativa sta nell’affidarsi alle luci a batteria. Più in generale, sugli store online si trovano diversi tipi di luci per albero di Natale: a luce calda oppure fredda, a forma di stelle o di Babbo Natale, o ancora a fiocchi di neve, con i colori più diversi. C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

TECNICA PER METTERE LE LUCI SULL’ALBERO

Una volta scelte le luci per l’albero di Natale, è arrivato il momento di posizionarle. Queste vanno distribuite in modo uniforme. L’errore più comune è quello di arrotolare le luci intorno all’albero, quando invece la cosa migliore è far scorrere il filo dal tronco alla punta del ramo, ritornando poi verso il tronco e proseguendo quindi con il ramo successivo (questa tecnica garantisce all’albero di Natale una profondità maggiore). Fatto questo, non resta che dedicarsi alle decorazioni.

DECORARE L’ABERO DI NATALE

come decorare albero di natale

Anche per l’ultimo step ci sono una serie di regole da seguire. La prima è quella di non mettere mai le decorazioni in fila ma darle un ordine casuale. Al tempo stesso bisogna tenere presente che gli addobbi più grandi vanno in basso, i più piccoli in alto. In ultimo, questi non vanno soltanto sulle punte dei rami ma dovrebbero essere messi anche in profondità. Per il resto c’è solo da dare sfogo alla fantasia.

Scritto da
Altro da Redazione

Come arredare una cucina e un soggiorno in un ambiente unico

Scopri come dividere lo spazio tra cucina e soggiorno in un ambiente...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.