Scegliere i tavoli da giardino: confronta materiali, dimensioni e modelli

Come scegliere i tavoli da giardino? Ecco la nostra guida per confrontare materiali, dimensioni e modelli e trovare il migliore per la tua casa.

Se hai la fortuna di avere spazio esterno dove rilassarti e sei a caccia di spunti e consigli per arredarlo, questo è l’articolo che fa per te! Allestire nei minimi dettagli la tua zona outdoor, ti permetterà di vivere momenti di puro relax, soprattutto durante la bella stagione. Per rendere tutto perfetto, è necessario scegliere con cura tutti gli elementi di arredo, lo stile e soprattutto i materiali più adatti.

Tra gli arredi da esterno, quello che non può assolutamente mancare è senza dubbio un tavolo da giardino, protagonista indiscusso dei momenti di convivialità, attorno al quale trascorrere ore piacevoli in famiglia, godersi il tempo libero e scambiare due chiacchiere con gli amici.

Tavoli da esterno

Come scegliere i tavoli da giardino: iniziamo dai modelli

Per orientarti nell’acquisto del tavolo da giardino più adatto alle tue esigenze, la prima cosa da valutare è sicuramente l’utilizzo che ne farai e lo spazio a tua disposizione. Attualmente in commercio è possibile scegliere tra una grande varietà di modelli, forme e materiali, che incontrano i gusti e i budget più disparati.

Tavoli da giardino per spazi grandi

tavolo allungabile Se ami organizzare pranzi e cene in compagnia e disponi di molto spazio, orientati verso un modello robusto e di grandi dimensioni, possibilmente tavolo allungabile con allunghe a scorrimento, ribalta, oppure a rotazione, ma comunque in grado di ospitare all’occorrenza tutti i tuoi commensali.

Tavoli da giardino per spazi piccoli

tavolo acacia tavolo richiudibile Se disponi invece di uno spazio più ridotto, la scelta più indicata è sicuramente un tavolo richiudibile che ti consente di coniugare la comodità e la funzionalità, adattandosi ad ogni occasione. Un’altra opzione è quella di acquistare un tavolo da tirare fuori all’occorrenza, magari per eventi in grande: esistono tavoli da giardino in grado di chiudersi come una valigia o ancora modelli completamente smontabili che ti permettono di gestire al meglio lo spazio.

Scegliere il tavolo da giardino in base al materiale

Una volta stabilita la destinazione d’uso e gli spazi a disposizione, puoi concentrarti sulla scelta del materiale del tuo tavolo da giardino. In questo articolo vedremo i più utilizzati: legno, alluminio, resina o polyrattan e ferro battuto, mettendo a confronto le loro caratteristiche e la cura necessaria per una corretta manutenzione.

Tavoli da giardino in legno

I tavoli da giardino in legno sono un grande classico dell’arredamento outdoor, dal fascino intramontabile. Il legno si adatta benissimo agli spazi verdi e crea un’atmosfera suggestiva. Attenzione però, non tutti i legni sono uguali, soprattutto quando si parla di arredamento per esterni.

Ci sono legni teneri come abete, pino e cedro che non sono particolarmente adatti all’ambiente esterno, perché necessitano di manutenzione e protezione costante. Meglio optare per i legni duri come il legno balau, acacia, eucalipto, teak e il rattan, che sono molto più resistenti agli agenti atmosferici e, se trattati correttamente, hanno una vita longeva.

tavolo in legno

Un tipo di legno molto utilizzato per la produzione di tavoli da giardino su cui vale la pena concentrarsi è il teak. Si tratta di un legno esotico di ottima qualità, resistente alle più svariate condizioni atmosferiche, tanto da essere utilizzato anche nel settore navale. Il teak resiste bene all’umidità, alla salsedine, agli acidi e agli attacchi da parte di insetti e funghi, è quindi ideale anche per una casa fuori città.

Tavoli da giardino in alluminio

Un arredamento da giardino in alluminio è gradevole, di tendenza e soprattutto pratico, infatti non richiede alcuna attenzione né manutenzione, non si rovina e non si degrada nel tempo.

Negli ultimi anni sempre più giardini vengono arredati con complementi d’arredo in alluminio. Questo materiale viene scelto soprattutto per la leggerezza e anche per un ottimo rapporto qualità/prezzo. L’alluminio è un materiale moderno e si presta moltissimo in bar e ristoranti proprio per la sua semplicità nell’essere riposizionati secondo necessità.

tavoli alluminio

L’alluminio non ha bisogno di speciali cure. Ci si può limitare alla pulizia quotidiana per evitare che gli elementi si impolverino ma per il resto si tratta di un materiale che non è intaccato dalla ruggine o dall’umidità come invece avviene ad esempio per il ferro.

Tavoli da giardino in resina e polyrattan

Anche la resina (polipropilene) si rivela essere un ottimo materiale per allestire gli spazi esterni, e in particolare per i tavoli da giardino. Si tratta di un materiale sintetico creato in laboratorio, in grado di adattarsi perfettamente alle esigenze estetiche e funzionali di un giardino. È un materiale versatile e duraturo ma soprattutto non richiede troppi sforzi per la sua manutenzione e il suo costo è molto contenuto.

Il polyrattan è una lega artificiale di ultima generazione, 100% riciclabile ed eco sostenibile che si adatta ad ogni budget. Oltre alle scelte più classiche, puoi anche optare per un salottino con tavolo basso, in grado di dare all’ambiente un aspetto elegante e ordinato.

tavoli polirattan

Come è facile intuire dal nome, questo materiale imita nell’aspetto il rattan naturale intrecciato, con tutti i vantaggi di un materiale sintetico. È una fibra molto resistente, che può sopportare le intemperie, i raggi UV, il cloro e la salsedine, ideale per essere impiegato nell’arredamento esterno, in particolare nelle case al mare.

Un tavolo in polyrattan non scolorisce né si deforma con l’usura del tempo, si pulisce facilmente e non necessita di manutenzione: basta un panno umido per togliere polvere, senza bisogno di particolari trattamenti. Grazie alle sue ottime prestazioni e i costi contenuti, il polyrattan negli ultimi anni ha conquistato un pubblico sempre maggiore.

Tavoli da giardino in ferro battuto

I tavoli da giardino in ferro battuto sono un evergreen dell’arredo esterno. Raffinati e belli da vedere, offrono un fascino senza tempo, dal gusto romantico. Una delle principali caratteristiche del ferro è la sua malleabilità che consente eleganti lavorazioni. Spesso, infatti, le strutture sono impreziosite da volute, giunti e decori floreali. Negli ultimi anni, il ferro battuto è stato protagonista di stili diversi, dallo shabby chic all’industrial, fino alle soluzioni più lineari e prive di decorazioni, adatte anche ad ambienti dal gusto più minimal. Si tratta di un materiale affidabile e durevole, trattato con appositi prodotti antiruggine e vernici resistenti agli agenti atmosferici e alle intemperie. Questo tipo di tavolo è generalmente molto pesante e per questo può rappresentare una scelta poco pratica se bisogna spostarlo spesso.

tavoli ferro battuto

I tavoli da giardino in ferro battuto sono molto semplici da pulire. Basta passare una spugna umida con del detergente delicato, insaponare, risciacquare ed asciugare. A seconda delle dimensioni, della forma e della tipologia di lavorazione, i prezzi di un tavolo in ferro battuto possono variare notevolmente. Si parte da prezzi più accessibili per i tavoli lavorati industrialmente fino ad arrivare a cifre consistenti per quelle strutture lavorate artigianalmente.

Come hai visto, il mercato propone diverse soluzioni e una grande varietà di materiali e stili. Ora che questi componenti d’arredo esterno per te non hanno più segreti, non ti resta che scegliere tra i nostri modelli di tavoli da giardino quello che più preferisci e goderti i tuoi spazi all’aperto!

Scritto da
Altro da Redazione

Scegliere i tavoli da giardino: confronta materiali, dimensioni e modelli

Come scegliere i tavoli da giardino? Ecco la nostra guida per confrontare...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.