Consigli utili per pulire le superfici in laminato

Tutti i trucchi per pulire il vostro pavimento in laminato: metodi classici e metodi naturali!

Il pavimento in laminato, grazie alle sue caratteristiche, viene sempre più utilizzato nei nostri appartamenti, in alternativa al tradizionale parquet in legno più costoso e delicato. Il laminato risulta essere ugualmente elegante ma più resistente alle macchie e agli urti e all’usura, è sicuramente più economico e comporta una manutenzione più facile e veloce. In questa guida vedremo come avere sempre un laminato pulito e splendente.

pulizia pavimento in laminato

RIMUOVERE LA POLVERE

pulizia pavimento laminatoPer rimuovere la polvere dal vostro laminato, senza lavare, basterà utilizzare un panno statico indicato proprio per questo tipo di lavoro in grado di catturare anche il minimo granello di polvere, ottimo anche l’uso di scope con setole morbide reperibili in qualsiasi supermercato, può essere adatto anche un aspirapolvere elettrico a patto che sia utilizzato con attenzione.

RIMUOVERE LE MACCHIE

Ovviamente il vostro pavimento avrà bisogno anche di una pulizia più accurata, in questo caso consigliamo prima l’utilizzo di un panno in microfibra ben strizzato con apposito prodotto e poi dopo un risciacquo accurato.

In commercio esistono tanti molti prodotti specifici per la pulizia delle superfici in laminato, ma con un po’ di pazienza è possibile preparare miscela fai da te con sostanze naturali, altrettanto efficaci, vediamo come:

miscela pulizia laminato
3 litri di acqua
¼ di bicchiere di aceto
3 cucchiai di alcol

 

RIMUOVERE LE MACCHIE OSTINATE

Se il pavimento è particolarmente sporco e presenta macchie ostinate, allora il consiglio è di aggiungere alla miscela qualche goccia di detersivo liquido per piatti, sicuramente sono da evitare tutti gli altri tipi di detersivi, soprattutto quelli a base di ammoniaca poiché quest’ultima opacizza e rovina le superfici irrimediabilmente.

Molto spesso, soprattutto sui pavimenti della cucina, le macchie da eliminare sono quelle dei grassi alimentari, di bevande e cibi come vino, latte o cioccolato, in questo caso il consiglio è sempre un panno strizzato ma con aggiunta, questa volta, di un detergente neutro.

Se invece volete rimediare a delle brutte bruciature di sigaretta o altro, non temete abbiamo una soluzione anche per loro; procuratevi un po’ di carta vetrata a grana fine o una paglietta metallica, strofinate delicatamente la parte interessata poi bagnate con la cera e infine lucidate. In questo modo quelle orribili bruciature scompariranno completamente.

Ora che conoscete tutti i trucchi per pulirlo, godetevi il vostro laminato!

Scritto da
Altro da Redazione

Decorazioni natalizie fai da te

Tante idee e consigli per realizzare decorazioni e addobbi fai da te....
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *