Come proteggersi durante un lavoro fai da te

Per un lavoro in tutta sicurezza, mai dimenticare le protezioni. Dalle scarpe ai guanti, dalle cuffie alle maschere, ecco una pratica guida per realizzare i tuoi progetti fai da te senza alcun rischio.

bricolage

Durante qualsiasi lavoro fai da te, specialmente quelli più delicati, munirsi di un’attrezzatura antinfortunistica adeguata non è soltanto una questione di rispetto delle normative. Pensare ai dispositivi di sicurezza come un optional è una delle cose più sbagliate che si può fare!

In questo articolo dedicato alla sicurezza e all’antinfortunistica, vedremo come abbigliamento e protezioni siano indispensabili non solo per lavori professionali ma anche per piccoli lavori casalinghi o amatoriali. Nonostante le maggiori normative in materia, infatti, gli infortuni sul lavoro sono ancora frequenti e anche gli incidenti domestici sono un pericolo da non sottovalutare.

Ricorda che, anche se lavori nel garage o nella cantina dove hai costruito il tuo piccolo laboratorio per svagarti nel weekend o per qualche piccolo lavoro di falegnameria, l’uso delle protezioni resta indispensabile.

QUALI SONO LE PROTEZIONI PER ANTINFORTUNISTICA?

SafetyL’acquisto dei dispositivi di protezione individuale non è una cosa facile, soprattutto se non dobbiamo seguire delle normative imposte dal luogo di lavoro. Per tenere lontano qualsiasi rischio, a seconda della lavorazione che devi compiere, devi munirti di protezioni e attrezzature che ti consentano di lavorare in tutta sicurezza ma anche comodamente!

Le protezioni antinfortunistiche comprendono:

  • protezione delle mani, guanti di vari materiali e imbottitura
  • protezione degli occhi, visiere e occhiali schermanti
  • protezione delle vie respiratorie, maschere, semimaschere facciali e filtri
  • scarpe antinfortunistiche
  • protezione dell’udito, cuffie antirumore ed inserti auricolari, tappi usa e getta
  • protezione della testa, caschi ed elmetti
  • abbigliamento da lavoro comodo come pantaloni, cinture, sacche porta oggetti, fondine per utensili
  • protezione anticaduta come ponteggi, anelli di ancoraggio, corde, zaini, imbracature, moschettoni

LE PROTEZIONI ANTINFORTUNISTICHE NEL DETTAGLIO

Quando inizi la realizzazione di un tuo progetto, per prima cosa devi munirti di una protezione per le mani in quanto sono la parte più esposta e a diretto contatto con l’attrezzatura da usare. Per qualsiasi lavorazione e per evitare ferite quando impugni o sposti materiai lavorati o da lavorare, sono necessari dei guanti antitaglio per sfridi di metallo o schegge. Assicurati di scegliere una taglia adatta alle tue mani che ti consenta di essere protetto ma anche di avere la giusta manualità.

Altra protezione fondamentale è quella per gli occhi: cerca sempre di creare uno schermo tra la vista e quello su cui stai lavorando per evitare che schegge o scintille possano ferirti. Per lavorazioni più elaborate, gli occhiali protettivi possono non bastare e sono necessarie delle visiere a pieno volto. Il pericolo in questo lavoro e hobby è sempre molto alto anche durante l’utilizzo di attrezzi come il tornio o più semplicemente la smerigliatrice angolare o la sega circolare.

safety-bricolage

Per le vie respiratorie, possiamo aprire un capitolo a parte in quanto esistono diverse maschere protettive per naso e bocca, a seconda del tipo di lavorazione che si deve eseguire. In generale, dipende da cosa ci si vuole proteggere: polveri e piccole particelle, fumi e gas, vernici o altre sostanze potenzialmente nocive per le vie respiratorie. Ogni maschera ha un filtro specifico.

Può sembrare banale, ma mentre lavori al tuo progetto fai da te devi sempre evitare di usare scarpe aperte o leggere: anche un professionista può essere vittima di una svista e lasciarsi cadere un cacciavite o un martello proprio sul piede! Devi dunque munirti di scarpe antinfortunistiche con punta in metallo o plastica, con suola in gomma per isolamento elettrico elevato o suola antiforatura che, grazie ad una suoletta in metallo, impedisce che eventuali chiodi, viti o oggetti contundenti possano trapassare e ferire il piede.

In ultimo, ma non per importanza, è necessario valutare se acquistare una scarpa alta o bassa. Se la pavimentazione è dissestata e c’è un elevato rischio di storte o distorsioni, l’ideale è una scarpa alta tipo scarponcino. Se invece devi lavorare solo su pavimenti piani e dovrai spesso inginocchiarti è molto meglio acquistare una scarpa bassa. Ricorda anche che se dovrai tenere la scarpa per molto tempo, ti converrà scegliere una scarpa traspirante.

safety-bricolage-2

In generale, per qualsiasi lavoro di bricolage è bene avere una buona capacità di movimento e magari dotarsi di pantaloni o cinture che consentano di tenere gli attrezzi a portata di mano.

Se lavori con macchinari rumorosi, devi inoltre proteggere l’udito con delle cuffie insonorizzanti, dotate di padiglioni imbottiti per garantire aderenza e comodità al tempo stesso.  In contesti più dinamici, anche il caschetto o l’elmetto risultano indispensabili per proteggere la testa.

Perfetto! Ora che hai una panoramica generale, puoi lavorare al tuo prossimo progetto senza incorrere nel rischio di farti male o avere ripercussioni negative nel lungo periodo per uno scorretto o mancato utilizzo delle protezioni antinfortunistiche.

Buon lavoro e alla prossima!
Samuel Magistro

Speciale Antinfortunistica

Altro da Samuel Magistro

Come proteggersi durante un lavoro fai da te

Per un lavoro in tutta sicurezza, mai dimenticare le protezioni. Dalle scarpe...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.