Come arredare una cucina e un soggiorno in un ambiente unico

Scopri come dividere lo spazio tra cucina e soggiorno in un ambiente unico che integri le funzionalità di entrambi, in una soluzione moderna e di grande impatto.

Negli ultimi anni, la divisione degli spazi della casa è fortemente cambiata ed è molto in voga creare open space che uniscano cucina e soggiorno in un unico ambiente. Questa soluzione non solo è di grande tendenza, ma aiuta a rendere la casa più spaziosa e funzionale.

Open Space

Tolto l’ingombro di pareti e porte divisorie, gli ambienti possono essere organizzati in modo più efficiente e creano un colpo d’occhio di grande effetto. In questo articolo vedremo come arredare cucina e soggiorno in un unico spazio.

COSA FARE PRIMA DI DIVIDERE GLI SPAZI

Il primo passo per arredare un soggiorno con cucina a vista, è quello di considerare bene la metratura della propria casa. Se hai poco spazio, devi riuscire ad utilizzare con criterio ogni centimetro a tua disposizione facendo molta attenzione alla scelta dei colori, determinanti per dare la giusta luminosità alla stanza e creare un effetto “allargante”. Una volta percepiti gli spazi, è fondamentale scegliere uno stile ben preciso che crei armonia tra la cucina e la zona living.

L’open space è un concetto moderno e dunque ti consigliamo di scegliere uno stile che rispecchi le ultime tendenze. Tra questi ricordiamo ad esempio lo stile minimal con una forte dominanza di bianco, grigio e nero; quello industriale che ricorda gli interni di una fabbrica o quello nordico caratterizzato da legno naturale o bianco.

Open Space

In un open space con soggiorno e cucina dallo stile moderno, puoi osare con il colore e con i contrasti, alternandoli fra i due ambienti. Tra vasi, tovaglie, cuscini e accessori puoi davvero sbizzarrirti per creare dei richiami tra le due zone ma vediamo meglio come modulare correttamente uno spazio che integri la cucina e il soggiorno in un unico ambiente.

DIVIDERE GLI AMBIENTI CON LA PENISOLA DELLA CUCINA

Le combinazioni che vedono la cucina integrarsi nella zona living sono moltissime ma una delle soluzioni più usate per dividere gli spazi in modo armonioso, è quella di usare la penisola della cucina. Oltre ad essere molto comoda come piano di lavoro, può essere utilizzata come tavolo per mangiare, consentendo un grande risparmio in termini di spazio. Se hai a disposizione spazi più ampi, al posto della penisola puoi optare per un’isola!

Open Space
Cucina con isola e con penisola

In questo caso, il piano è distaccato e può essere attrezzato in base ai propri gusti e alle proprie abitudini: inserendo sull’isola piano cottura e lavello, ad esempio, si ha la possibilità di stare rivolti verso la zona living e interagire con chi è presente anche mentre si preparano i pasti. In ogni caso, ricordati di aggiungere qualche sgabello anche sul lato che dà sul soggiorno per creare un ambiente ancora più conviviale.

DIVIDERE GLI AMBIENTI CON IL DIVANO

Nella percezione dello spazio, i mobili hanno un ruolo fondamentale e, specialmente in un open space, è importante ponderare bene la propria scelta per escludere elementi stonanti. Nonostante la cucina sia un ambiente molto vissuto della casa, il soggiorno lo è anche di più e in generale è bene che occupi uno spazio più ampio. Un divano comodo e spazioso è un richiamo immediato al relax e usarlo come elemento divisorio è sempre una soluzione vincente.

Open Space
Divisione degli spazi con il divano

Ti consigliamo di sceglierlo un po’ squadrato e dai colori neutri come il grigio e il tortora per creare qualche contrasto con cuscini e accessori. Le forme geometriche sono sempre un valore aggiunto. Se lo spazio te lo consente, scegli un divano ad angolo o completo di poltrone, e crea una parete attrezzata per la TV. Scegliendo pochi mobili di dimensioni medio-grandi potrai arredare al meglio cucina e soggiorno in uno spazio unico e armonioso.

DIVIDERE GLI AMBIENTI CON IL TAVOLO DELLA CUCINA

Un’altra soluzione per arredare cucina e soggiorno dividendo gli spazi, è quella di usare un classico tavolo con le sedie da inserire nell’open space in modo quasi centrale. In questo caso, ti consigliamo di scegliere delle strutture semplici e creare un contrasto con delle sedie colorate, preferibilmente a tinta unita. I mobili e gli arredi in questa soluzione più che nelle altre, devono avere linee pulite e semplici, prive di decorazioni troppo eccessive. Un pizzico di creatività nella scelta di accessori e complementi fa davvero la differenza: una lampada sospesa sul tavolo e oggetti colorati che riprendano il colore delle sedie, donano subito un tocco diverso all’ambiente.

Open Space

DIVIDERE GLI SPAZI CON PAVIMENTI DIVERSI

Per arredare cucina e soggiorno in un open space e dividere i due ambienti, c’è anche chi opta per due pavimentazioni differenti. In generale, per una questione di omogeneità e modernità, è sempre meglio usare un’unica superficie che non crei visivamente degli stacchi netti. Tuttavia, scegliere due pavimenti differenti, ma mai troppo diversi, è una soluzione che può funzionare se hai a disposizione un ambiente di ampia metratura. Questa soluzione è molto adatta anche nel caso in cui lo spazio sia diviso da un bancone a giro che avvolge la cucina e lascia intravedere lo switch tra un pavimento e l’altro solo in un breve tratto.

Open Space

Le combinazioni per arredare la cucina e il soggiorno in un ambiente unico sono davvero tantissime. Una volta definiti gli spazi, ti basterà decidere in che modo dividerli e assecondare lo stile che ti piace di più!

Tag dell’articolo
Scritto da
Altro da Redazione

Come imbiancare casa: la guida fai da te

Vuoi tinteggiare casa? Segui i nostri suggerimenti per stendere la pittura su...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.