5 Idee salvaspazio per la camera da letto

Non sai come ottimizzare gli spazi della tua stanza? Ecco dei consigli utili e facili da seguire per risolvere il problema con stile!

La camera da letto è lo specchio della nostra personalità ma spesso è difficile tenerla in ordine, soprattutto se gli spazi sono piccoli e le cose da metterci finiscono sempre per essere troppe. In questo articolo troverai consigli utili e trucchi facili da seguire per risolvere il problema con stile e organizzare al meglio la tua camera da letto.

1. L’ARMADIO SU MISURA

Per organizzare al meglio tutti gli spazi, la soluzione ideale è quella di creare strutture su misura con pezzi ad hoc pensati per riempire ogni centimetro disponibile. Riuscire a sfruttare l’altezza della camera da letto è un grande valore aggiunto ma è necessario qualche piccolo accorgimento.

Per evitare che la struttura risulti opprimente, puoi optare per mobili chiusi, ma non troppo profondi oppure alternare gli “spazi pieni”, quelli coperti da ante, a scaffali aperti da riempire con singoli oggetti di dimensioni medio grandi o con qualche accessorio di design come elemento decorativo.

mensole camera

Posizionando delle mensole di diverse profondità, puoi abbinare un effetto dinamico alla comodità di avere dei ripiani su cui poggiare luci, foto o piccoli oggetti.

La scaffalatura a ponte sopra il letto è sicuramente una delle soluzioni più utilizzate per sfruttare l’altezza in quanto consente di incassare parzialmente il letto con un risparmio di circa 60 cm di profondità.

Il segreto è fissare i pensili sospesi sulle pareti ben più alti rispetto al nostro sguardo. In questo modo sarà possibile sfruttare le pareti sopra al letto ad esempio per appendere dei quadri al muro che daranno subito un senso di spazio e apertura a tutto l’ambiente.

armadio salvaspazio

2. L’ARMADIO INCORPORATO NEL LETTO

Di tutta la stanza, letto e armadio sono inevitabilmente i mobili più ingombranti. Il letto contenitore è una buona soluzione ma il volume occupabile non è poi così tanto. Una bella idea salvaspazio è quella di creare un mobile unico con una struttura capiente per sfruttare la superficie inferiore del letto e parte dei lati. In base alle tue esigenze di spazio, puoi optare per dei vani più o meno alti da abbinare ad un armadio più stretto oppure rialzare molto il letto, creando dei veri e propri armadi.


Se lo spazio te lo consente, puoi optare per una camera da letto rialzata e inserire dei grandi cassettoni lungo tutto lo spessore. Con un rivestimento di contrasto, sembrerà uno spazio del tutto a sé stante e basteranno due tende per dividere la zona con stile e modernità.

3. IL LETTO A SCOMPARSA

Spesso non disponiamo di spazi sufficienti per arredare la camera da letto con tutti i mobili che vorremmo. Se i tuoi spazi sono ridotti o ami avere una camera spaziosa, puoi optare per un letto retrattile, una valida soluzione che consente di sfruttare tutta la stanza durante la giornata, senza ingombro.

I letti a scomparsa sono molto apprezzati proprio per la loro particolare versatilità, con la possibilità di scomparire per lasciare spazio a tutto il resto. Quando non si utilizza, basta piegarlo contro la parete e guadagnare in un battibaleno centimetri preziosi. In commercio esistono tanti modelli che consentono di trasformare i letti in divani, librerie o superfici lisce e possono adattarsi ad ogni stile, grazie alla personalizzazione di colori, dimensioni e finiture.

A seconda della disposizione degli spazi, puoi optare per letti a scomparsa verticali o orizzontali che si chiudono rispettivamente per il lato lungo o corto del letto. La comodità di questa soluzione è che una volta fatto il letto, questo resterà pronto per dormire così come è stato lasciato.

4. L’ARMADIO A VISTA

Sfruttando l’altezza della stanza, è anche possibile trasformare gli spazi in armadi, magari creando una struttura intorno alla porta. Se sei una persona ordinata, puoi evitare di usare ante e sportelli, e rendere l’ambiente più aperto e arieggiato. Alternando scaffali e mensole puoi ottimizzare gli spazi e rendere la parete ancora più dinamica.

Se lo spazio te lo consente, puoi anche ricavarti una piccola scrivania, sempre utile come punto d’appoggio per lavorare o magari sistemarti davanti ad uno specchio.

Se invece sei più disordinato ma questa soluzione ti sembra la più adatta ai tuoi spazi, puoi optare per delle tende di colori chiari da applicare sulle parti in cui riponi le cose più ingombranti come abbigliamento e lenzuola.

5. IL LETTO A SOPPALCO

Visto il successo degli ultimi anni, il soppalco è considerato da sempre una delle migliori soluzioni salvaspazio. Realizzarlo è un’operazione strutturalmente semplice e i materiali da usare variano a seconda dei gusti. Date le sue doti di leggerezza e di rapidità di installazione, il legno è ampiamente il più utilizzato.

letto soppalcato

Oltre alla comodità di sfruttare lo spazio sottostante in qualsiasi modo, i vantaggi di questa soluzione risiedono nell’enorme possibilità di personalizzazione del progetto e nella semplicità di ancoraggio della struttura alle pareti senza alcuna opera muraria. Alcune soluzioni in commercio prevedono addirittura una regolazione elettronica dell’altezza per consentire agli spazi di essere il più possibile modulari.

L’IDEA IN PIÙ

total white
Camera in stile total white

Il Total white dilata gli spazi e rende l’ambiente più aeroso! Cerca di scegliere dei mobili bianchi, pitturare i muri di bianco (magari lasciando solo una parete colorata) e usare lenzuola di colori molto chiari. Se poi hai spazio anche per qualche specchio, il gioco è fatto!

Studiare ogni centimetro della stanza è il metodo più efficace per disporre mobili e complementi d’arredo, con queste pratiche soluzioni salvaspazio sei pronto per organizzare ogni angolo della tua camera da letto e guadagnarci in ordine ed estetica!

Tag dell’articolo
Scritto da
Altro da Redazione

Arriva il BravoDay! Il 26 maggio appuntamento da BricoBravo con i Makers di YouTube

In una giornata all’insegna di bricolage e solidarietà, tutti i progetti realizzati...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *