Piscina Intex o Bestway? Quale marca scegliere

Sei indeciso su quale piscina fuori terra acquistare tra Intex e Bestway? Scopri le strutture, i materiali, i prezzi e scegli la piscina più adatta per te!

L’estate è la stagione del bel tempo, ma anche del grande caldo. Se hai un giardino e hai sempre voluto realizzare il sogno di avere una piscina, puoi optare per acquistarne una fuori terra, una valida alternativa economica e dal minor impatto ambientale che non rovina il terreno con costosi lavori di installazione.

LE TIPOLOGIE DI PISCINE: INTEX E BESTWAY

Esistono diverse tipologie di piscine fuori terra, ciascuna delle quali adatta a specifiche esigenze e spazi. Tra le marche più diffuse troviamo Intex e Bestway, entrambe con un ventaglio di offerte che comprende piscine autoportanti, frame e rigide.

Bestway Intex

Le piscine autoportanti hanno forma circolare, non necessitano di strutture di sostegno esterne e prevedono un bordo gonfiabile che consente alla struttura di autosostenersi. Trattandosi di piscine in parte gonfiabili, che siano Intex o Bestway, sono soggette al rischio di subire forature che ne comprometterebbero il funzionamento. Sono dunque più indicate per chi usa la piscina solo saltuariamente e, una volta utilizzate, devono essere svuotate e ripiegate onde evitare danneggiamenti.

Nel caso di piscine frame la resistenza è superiore, grazie alla struttura tubolare esterna che sorregge il telo in plastica e che costituisce il bordo della piscina stessa. Possono essere di forma rotonda o rettangolare e sono ideali per un uso continuativo, a prova di bambini. Il principale vantaggio è che temono meno il rischio di forature e possono essere lasciate all’aperto anche se inutilizzate per qualche giorno.

Piscina autoportante Besway ▸

Infine, le piscine rigide sono, tra tutte, la scelta più “definitiva” nel senso che, per evitare di spanare viti o allargare forature, conviene tenerle montate anche durante i mesi invernali. Per questo sono particolarmente adatte a chi vuole una piscina resistente che non debba essere smontata ogni stagione. I modelli di Intex e Bestway hanno generalmente un design elegante che possa integrarsi meglio nel giardino e sono più dispendiosi, sia in termini di investimento iniziale che di manutenzione, ma si tratta di una soluzione di gran lunga più duratura.

Per toglierti un vizio in più, sia Intex che Bestway propongono una selezione di piscine idromassaggio, disponibili sia in forma quadrata che rotonda, ideali per godersi anche in inverno piacevoli momenti di relax grazie alla funzione di riscaldamento dell’acqua. In entrambi i casi è possibile scegliere tra dimensioni e capacità diverse.

piscina idromassaggio intex

LE DIMENSIONI DELLE PISCINE FUORI TERRA

Una volta stabilito il tipo di piscina fuori terra più adatta alle tue esigenze, è importante scegliere il modello delle dimensioni adeguate allo spazio che hai a disposizione, considerando che avrai bisogno di una superficie piana senza dislivelli e che dovrai valutare anche profondità e capacità.

Sia nel caso di Intex che di Bestway è possibile trovare lo stesso modello in diverse forme e dimensioni che differiscono solo per l’aggiunta di accessori come la scaletta o di prodotti per la pulizia e la manutenzione come filtro, skimmer e cloro, fondamentali per disinfettarla e igienizzarla accuratamente.

I MATERIALI DELLE PISCINE FUORI TERRA

piscina lamiera
Piscina Bewstway lamiera ▸

Tendenzialmente i materiali non giocano un ruolo primario nella scelta della piscina fuori terra in quanto non influiscono sul funzionamento della stessa. In caso di piscine autoportanti e frame, i materiali utilizzati sono sempre PVC e poliestere rinforzato a tre strati per la vasca e acciaio per la struttura esterna.

Per le piscine rigide, invece, la scelta dei materiali è decisamente più ampia e si va dall’acciaio alla resina o al legno.

In questo caso, la scelta dipende principalmente dal gusto personale o dall’adattamento estetico al proprio giardino. Rispetto ad Intex, Bestway offre una maggiore scelta di piscine in lamiera e i bordi extra ampi (16cm) che circondano la piscina possono essere una comodità in più.

IL PREZZO DELLE PISCINE FUORI TERRA

Il prezzo di una piscina fuori terra dipende in primis dalla tipologia, si parte da qualche decina di euro per le piscine autoportanti fino a migliaia di euro nel caso dei modelli più grandi ed elaborati di piscine rigide. Il prezzo di una frame varia principalmente in base alle dimensioni: generalmente le piscine più grandi sono anche quelle dotate del maggior numero di accessori, e di conseguenza più care.

La dotazione di accessori come scalette o kit di pulizia e manutenzione può far salire il prezzo, ma essendo questi ultimi fondamentali, può risultare più conveniente fare un investimento iniziale su una piscina accessoriata rispetto all’acquisto delle componenti singolarmente.
Concludendo, non ci sono grandi differenze i marchi Intex e Bestway. A livello di misure, robustezza, prezzo, estensione del ventaglio di offerta e materiali le piscine sono equiparabili.

Scritto da
Altro da Redazione

Dal 12 al 14 ottobre vieni a trovarci al 4×4 Fest di Marina di Carrara

L’appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del fuoristrada al Salone Nazionale dell’Auto...
Leggi tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.